INFO: TEL + WHATSAPP +39 333 4333 792

Seguici su :

RESILIENZA 2020

Resilienza: una sola parola dai mille significati.

Termine complesso, spesso abusato, ma in grado di essere grazie al suo vero significato, un’arma utile per reagire alle avversità della vita.

Fonte di resistenza e speranza in una società che pretende sempre più da noi.

In cui tutto è sempre più in discussione.

Che ci fa andare di fretta senza permetterci di godere le cose belle della vita.

 

E proprio la resilienza ci indica la capacità di fare fronte in maniera positiva ad eventi traumatici.

Di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà.

Di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza alienare la propria identità.

 

Sono persone resilienti quelle che, immerse in circostanze avverse, riescono, nonostante tutto e talvolta contro ogni previsione a fronteggiare efficacemente le contrarietà.

A dare nuovo slancio alla propria esistenza riuscendo a raggiungere mete importanti.

UMBRIA TERRA DI RESILIENZA

Termine antico, come antica e resiliente è la terra umbra nel luogo simbolo della sua perenne lotta tra devastazione e rinascita.

Il Pian Grande di Castelluccio.

 

Terra di perfezione e di terribile bellezza, di gioia e di grazia e di colline e di monti segnati dalla furia distruttiva e rigeneratrice della natura.

Sin dalla notte dei tempi, con quella sua dolcezza inquieta costruita da migliaia di sismi.

 

Forma di ispirazione tangibile in grado di plasmare i suoi abitanti.

Popolo autentico, fiero e tenace, custode di una storia millenaria fatta di passione, amore e bellezza.

TESSUTI CARICHI DI STORIA

E stretto è il rapporto del termine resilienza nella tecnologia dei filati e dei tessuti.

Rappresentando l’attitudine di questi a riprendere, dopo una deformazione, l’aspetto originale.

 

Materia prima viva, frutto di tradizione e di passione.

Elemento simbolo dell’evoluzione culturale e tecnica della civiltà umana.

 

Morbidi e caldi panni di lane merinos, alpaca e cashmere provenienti da terre lontane accumunate dalla stessa antica conoscenza.

Dai glaciali altipiani della Mongolia passando per le sconfinate distese dell’Australia fino alle impenetrabili alture della cordigliera andina.

 

Tessuti che incontrano il gusto e il saper fare simbolo dell’eccellenza del Made in Italy attraverso sapienti mani in grado di rendere ogni creazione unica ed originale.

Accessori e capi dettati da principi imprescindibili quali sostenibilità ambientale ed etica.

Prodotti figli dell’opportunità di provare a scrivere un futuro diverso, che passi per una reale presa di coscienza da parte del mondo sul suo impatto ambientale, sociale e culturale.

 

Oggetti di per sé resilienti, in grado di trasmettere la forza primordiale della materia per ricondurci ad una normalità interiore dettata da una nuova visione del futuro .

Perché è la resilienza la norma negli esseri umani, non la fragilità.

Seguici su :
×